Le bellezze del Salento

Piccoli grandi gioielli del Salento, luoghi ricchi di storia, arte e cultura.

Le bellezze del Salento

Piccoli grandi gioielli del Salento, luoghi ricchi di storia, arte e cultura.

LECCE

Anche detta la “Firenze del Sud” per i suoi preziosi palazzi barocchi, i vicoli spagnoli, i fregi in pietra leccese, un tipo di materiale calcareo facilmente modellabile e dai colori caldi. È la città d’arte salentina per eccellenza e le vie del centro sono un museo a cielo aperto. Piazza Sant’Oronzo è la principale piazza di Lecce, il salotto cittadino, luogo di incontro con numerosi negozi e caffè. La pavimentazione della suggestiva piazza ovale è ornata da un mosaico raffigurante lo stemma della città: la Lupa sotto un albero di leccio e la corona con 5 torri. Sempre nella piazza ma più basso rispetto al livello della strada, troverete la più importante testimonianza di epoca romana insieme al Teatro, ossia L’Anfiteatro, costruito nel II secolo d.C.. Nei pressi di Piazza Sant’Oronzo sorge anche il Castello voluto dal Re Carlo V nel 1539. Sicuramente da visitare il Duomo di Lecce, nell’omonima Piazza, dedicato a Maria SS. Assunta, e costruito nel 1144.

 

OTRANTO

È il comune più a est d’Italia, infatti è denominata “Porta d’Oriente”, crocevia di razze, culture, religioni, nel corso dei secoli si sono succeduti diversi popoli e dominazioni. Il borgo antico è racchiuso da affascinanti mura di cinta a causa dei numerosi attacchi subiti in passato. Otranto, infatti, è l’emblema della resistenza ai turchi col suo Castello Aragonese (1485 – 1498), detto anche Forte a mare, che ospita periodicamente interessanti mostre d’arte, pittura, scultura e fotografia. Inoltre, custodito all’interno della Cattedrale romanica, terminata nel 1088 e sintesi perfetta di stili differenti, Otranto possiede il più bel mosaico occidentale interamente leggibile nel quale è rappresentata tutta la storia e la cultura medioevale per simboli e figure. Il centro storico è un labirinto di viuzze con innumerevoli negozietti in cui acquistare prodotti tipici.

 

GALLIPOLI

La “perla dello Jonio”, il suo nome è di origine greca “Kalè” e “Polis”, ovvero “città bella”, ha un centro storico unico perché si trova su un’isola di origine calcarea, un piccolo isolotto circondato dal mare cristallino, collegato alla terraferma da un ponte seicentesco. All’inizio del ponte sorge il Castello Angioino-Aragonese, in estate, la parte alta, detta “Rivellino”, diventa uno spazio cinema per visitatori e cittadini. Questa graziosa cittadina di mare si sviluppa su due parti, il borgo, più moderno, e il centro storico, delizioso e ricco di arte e storia. All’inizio del ponte in muratura che collega il borgo nuovo con il borgo antico, è situata una fontana greca del XVI secolo decorata con bassorilievi suggestivi. La parte più alta della città è sormontata dalla Cattedrale barocca di Sant’Agata (1629-1696) che presenta una facciata riccamente decorata in carparo, pietra calcarea locale. Da visitare è anche la Chiesa di San Francesco d’Assisi dove è custodita la statua del “malladrone”, una statua lignea definita da Gabriele D’Annunzio di “orrida bellezza”. Cultura e vita notturna a Gallipoli la fanno da padrone.

 

SANTA MARIA DI LEUCA

Da Leukòs, bianco. Un piccolo borgo bianco, luminoso, scintillante. La pietra leccese arricchisce gli edifici, il sole splende instancabile e il mare brilla. Una città suggestiva, ai confini della terra, “finibus terrae”, testimone dell’abbraccio appassionato tra mar Jonio e Adriatico. In cima al promontorio che domina la costa sorge la Basilica Santuario di Santa Maria de Finibus Terrae, meta di pellegrinaggio, edificata su un antico tempio dedicato alla dea Minerva. Conoscere Leuca significa ripercorrere una lunga storia di insediamenti rupestri, grotte, cripte. A rendere ancora più interessante tutto il litorale è la presenza di numerose grotte carsiche.

VEDI ANCHE

Storia e cultura
Storia e cultura

La magia della storia millenaria che ci circonda, il senso forte di appartenenza a questa civiltà, la Puglia e il suo Salento sono tutto questo.

Natura
Natura

Il gusto della scoperta, un viaggio tra mare terra e cielo, lungo sentieri poco battuti dove l’olfatto si fa attento ad ogni profumo e la vista si placa nella bellezza sconfinata del paesaggio.

Itinerari del gusto
Itinerari del gusto

Conoscere la Puglia attraverso i suoi frutti: uva & vino, olive & olio, l’oro giallo del suo grano materie prime sapientemente lavorate fin dai tempi antichi, un viaggio nel tempo e nei sensi.