Storia e cultura

La magia della storia millenaria che ci circonda, il senso forte di appartenenza a questa civiltà, la Puglia e il suo Salento sono tutto questo.

storia-cultura-1

Storia e cultura

La magia della storia millenaria che ci circonda, il senso forte di appartenenza a questa civiltà, la Puglia e il suo Salento sono tutto questo.

LE TORRI COSTIERE: MUTE SENTINELLE DEL MARE

L’intero litorale salentino è caratterizzato da un lungo cordone di torri di avvistamento. Disposte a intervalli regolari, rappresentavano, nel XVI secolo, un sistema di difesa per arginare le scorribande di turchi e saraceni. All’interno vivevano circa tre persone. Le vedette dovevano lanciare l’allarme con torce e campanelle, i cavallai, invece, avevano l’incarico di raggiungere a cavallo i paesi interni e i presidi dei castelli per organizzare l’offensiva contro l’aggressione. Partendo da nord, lungo la costa jonica e facilmente raggiungibili per una visita da Vivosa Apulia Resort:

Torre Squillace presenta una forma tronco piramidale a pianta quadrata.

Torre Quattro Colonne struttura troncopiramidale a base quadrata con quattro bastioni angolari dotati, in passato, di cannoniere scoperte.

Torre San Giovanni, unica a pianta ottagonale, è ora un faro di proprietà della marina militare.

Torre Mozza, a forma di tronco di cono, è in parte crollata.

Torre Pali di forma cilindrica, è parzialmente immersa in acqua.

Torre Vado a base circolare, si sviluppa su due piani.

 

UGENTO E DINTORNI

La bellezza del Salento è racchiusa nei centri storici dei piccoli comuni e nelle campagne circostanti che si affacciano sulla lunga e preziosa costa marina. Ugento, ad esempio, vuol dire “splendente, lucente” ed è una città messapica piena di storia che comprende alcune frazioni che vi consigliamo di visitare durante la vostra vacanza in Salento. Torre San Giovanni un tempo rappresentava un importante scalo commerciale col compito di rifornire tutte le città messapiche della zona. Oggi, l’omonima torre è dipinta a scacchi e funge da faro. La spiaggia, fino al porto, alterna piccoli scogli e sabbia per poi dipanarsi in un continuum di sabbia finissima interrotto soltanto dall’azzurro del mare, da un lato, e dal verde della pineta dall’altro. Più a sud troviamo Torre Mozza, un piccolo borgo che si affaccia direttamente sulla spiaggia. Feudo vescovile di Gemini, deve il suo nome alla torre del ‘500 in parte crollata attorno alla quale si sviluppa l’abitato. Lido Marini, invece, è un centro di recente sviluppo, dove, a farla da padrone, è un mare nelle varie tonalità del verde, con acqua bassissima e sabbia bianca e fine.

 

FRANTOI IPOGEI

Il sottosuolo salentino è ricco di miniere d’oro verde, vecchi frantoi ipogei utilizzati per la produzione di olio di oliva, scavati nella roccia. Questa collocazione curiosa è dovuta al fatto che, nel IX sec., l’economia dell’olio sostituì quella del grano e i trappeti furono costruiti sulle rovine dei granai messapici. Presicce era conosciuta come la “città sotterranea” per la quantità di frantoi ipogei, circa 30, nascosti sotto la piazza principale, che producevano olio destinato ai mercati di tutta Europa. Altri centri erano Morciano di Leuca con una ventina di frantoi e Sternatia che ne conta diciannove, ma l’unico visitabile ancora oggi è a Porta Filia. A Noha (Galatina) davanti al portone del Castello, c’è il frantoio del Casale, circa 300 mq, con una volta ricoperta da stalattiti e un sedile scavato nella roccia. A Vernole, nei sotterranei di piazza Vittorio Veneto, si trova il frantoio Caffa del 1500, ristrutturato. A Gallipoli, nel sottosuolo di Palazzo Granafei, è visitabile il frantoio oleario del 1600.

VEDI ANCHE

Le bellezze
Le bellezze

Piccoli grandi gioielli del Salento, luoghi ricchi di storia, arte e cultura.

Natura
Natura

Il gusto della scoperta, un viaggio tra mare terra e cielo, lungo sentieri poco battuti dove l’olfatto si fa attento ad ogni profumo e la vista si placa nella bellezza sconfinata del paesaggio.

Itinerari del gusto
Itinerari del gusto

Conoscere la Puglia attraverso i suoi frutti: uva & vino, olive & olio, l’oro giallo del suo grano materie prime sapientemente lavorate fin dai tempi antichi, un viaggio nel tempo e nei sensi.